Roberto Santocchi

  • Pratica Organistica e Canto Gregoriano

Contact Info:

  • roberto.santocchi@gmail.com

Ha studiato sotto la guida del m° Sergio Marcianò conseguendo i diplomi di Organo e Composizione organistica presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria, di Pianoforte presso il Conservatorio “G. Verdi” di Cuneo e di Strumentazione per Banda presso il Conservatorio “G. B. Martini” di Bologna. Ha seguito corsi di perfezionamento di Organo e di Pianoforte con i prof. R. Antoniotti, C. Schnorr, J. P. Lecauday. E’ stato docente presso la scuola comunale “F. A. Vallotti”, il liceo musicale “G. B. Viotti” e lo Studio Teologico Eusebiano di Vercelli, l’Istituto musicale “Soliva” di Casale Monferrato (AL) e la Scuola Diocesana di Musica Sacra di Alba (CN). Ha tenuto oltre 800 concerti in Italia, Svizzera, Spagna e Francia sia come solista d’organo e pianoforte che come pianista collaboratore di strumentisti, cantanti e gruppi corali e strumentali. Ha partecipato come organista ad alcune produzioni del Teatro Regio di Torino. E’ attivo nel campo delle realizzazioni di opere al pianoforte in vari teatri del Piemonte e della Liguria. In particolare “Il filosofo di campagna” (B. Galuppi), “La serva padrona” e “La serva astuta” (G. B. Pergolesi), “La locandiera” (P. Auletta), “Elisir d’amore” e “Don Pasquale” (G. Donizetti), “Il barbiere di Siviglia” (G Rossini), “Otello” e “Nabucco” (G. Verdi), “Bohème” (G.Puccini), “Didone ed Enea” (H. Purcell), “Cavalleria rusticana” (P. Mascagni), “La zingaretta” (L. Leo). Ha diretto la corale “Spirito Santo” e il “Coro Maschile” di Vercelli. Dopo essere stato per un decennio docente di ruolo in Organo Complementare e Canto Gregoriano presso il Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino è ora docente della stessa materia presso il Conservatorio “Morlacchi” di Perugia. Come compositore ha ottenuto il 3° premio al 1° concorso “Voci per la poesia – sezione musica corale” di Tortona (AL) e 2 segnalazioni al concorso “De musica” di La Spezia. Ha al suo attivo la pubblicazione di pagine organistiche presso la Casa Editrice Carrara di Bergamo e di un libro di Solfeggio presso la Casa editrice GB Suono di Alessandria. Presso le medesime Case Editrici e per la Quality Audio di Vercelli ha inciso CD di musica organistica e pianistica contemporanea: ultima uscita il cd intitolato “Il lungo approdo” contenente una selezione di brani sacri del compositore piemontese Geremia Piazzano.