Claudio Veneri

  • Pratica Pianistica

Contact Info:

  • claudioveneri@mclink.it

Claudio Veneri – Pianista e Fortista si diploma in pianoforte nel ‘78 al “Briccialdi” di Terni con il massimo dei voti e la Lode.
Nello stesso anno inizia la sua attività di Docente presso i più importanti Conservatori italiani quali L’Aquila, Pesaro e Perugia, dove insegna attualmente.
Studia con Franco Fabiani, Fausto Mastroianni ed, infine, con Lya De Barberiis.

Ha tenuto concerti per: Università “Bocconi” di Milano,”Amici della Musica” di Palermo, “Sagra Musicale Umbra”, “Scuola Tedesca” in Roma, Conservatorio di Musica di Perugia, Conservatorio di Musica di Milano, Conservatorio di Mainz in Germania, Perugia Classico, Istituzione Sinfonica di Varsavia, Istituzione Sinfonica di Cracovia, Istituzione “Cyprea” di Sorrento, Palazzo della Cancelleria in Roma, Palazzo Labia in Venezia, Ravenna Festival, Galleria Nazionale dell’Umbria, etc.
Effettua registrazioni televisive e radiofoniche dal vivo per la RAI, Radio Televisione Italiana. Giornalista, collabora con le più importanti riviste italiane di Hi-Fi Audio Review, Audiocarstereo, Fedeltà del Suono, Costruire Hi – Fi.

Nello scorso 2003 è comparso ufficialmente sul Catalogo “Riofiorir di Antichi Suoni” – Mostra dei 300 anni di Storia del Pianoforte, di Trento – fra i collezionisti proprietari di fortepiani Johann Schanz, censiti a livello mondiale.

Ha collaborato stabilmente con il quartetto d’archi “I Solisti di Roma” e con la “Orchestra Sinfonica di Perugia e dell’Umbria”; con questa, diretta da Giuliano Silveri, ha eseguito il “Concerto per la Mano Sinistra” di Maurice Ravel nel Teatro Morlacchi del Capoluogo umbro ed il Concerto Kv 595 di Mozart, su un fortepiano originale, presso la Sala dei Notari in Perugia.

Ha partecipato come solista e in Duo, Trio e Quartetto al Festival “Rassegna del Pianoforte d’Epoca” organizzato da “Gli Amici della Musica di Palermo”, con Jòrg Demus e Malcolm Bilson. Insieme al grande pianista americano, autentico pioniere delle esecuzioni filologiche su strumenti originali al quale è legato da amicizia personale e professionale, svolge fortissima opera di divulgazione in Italia dello studio e dell’interpretazione secondo le Prassi esecutive storiche.

E’Autore e Docente, nel 2001, del Progetto di Cattedra di Pianoforte Storico (prima in Italia) per il Conservatorio “Francesco Morlacchi” di Perugia (presso il quale è Titolare di Pratica Pianistica), progetto approvato dal M.I.U.R – Ministero dell’Università e della Ricerca.

Insieme al fratello Valerio, architetto, ha fondato la “Accademia dei Musici” in Fabriano, nuova ed importante realtà di Ricerca per la quale ne cura la Direzione Artistica e la Direzione Scientifica del Laboratorio di Restauro, incentrata sull’Esposizione museale della propria Collezione di 30 pianoforti storici originali, autentiche “perle” della Storia del Pianoforte, riportate a suonare ciascuna secondo il proprio progetto originale.
Su tali strumenti predilige suonare brani del repertorio solistico e cameristico, alternando nel corso del medesimo programma esecuzioni realizzate su antichi fortepiani e moderni grancoda, dal ‘700 di Mozart al ‘900 di Stravinskij.