Becchetti Eugenio

Ha compiuto gli studi di Pianoforte, Clavicembalo, Organo e composizione organistica presso il Conservatorio di Perugia diplomandomi in tutte tre le discipline sotto la guida rispettivamente di Emma Maria Marino, Maria Teresa Garatti e Wijnand van de Pol. 
Ha seguito seminari sulle accordature storiche con Pier Paolo Donati e Patrizio Barbieri, ha studiato musica elettronica con Domenico Guaccero. E’ dal 1980 docente accompagnatore al pianoforte presso il Conservatorio di Musica di Perugia.
Svolge da oltre 35 anni attività concertistica sia come solista che in varie formazioni cameristiche, esibendosi per le maggiori associazioni concertistiche italiane e straniere, ha suonato in Italia, Francia, Germania, Svizzera, Austria, Belgio, Polonia, Cecoslovacchia, Romania, Bulgaria, Ungheria, Spagna, Portogallo, Malta, Egitto, Turchia, esibendosi come solista in vari Festivals italiani e stranieri come: “Sagra musicale Umbra“, “Segni barocchi” di Foligno, “Scarlatti fest“ di Berlino(Germania), “Settimana organistica di Saragoza” (Spagna), Festival internazionale di Bratislava (Cecoslovacchia), Festival organistico internazionale di Mahon (Spagna), Feste organistiche di Venezia, Concerti a Palazzo Pitti di Firenze, Stagione degli Amici della Musica di Perugia, Concerti dell’Ente Rocca di Spoleto, Festival Internazionale del Trasimeno, Festival Organistico Città di Perugia, Stagione degli Amici della Musica di Foligno, Festival Organistico Amerino etc.
Come tecnico ed esperto di strumenti storici a tastiera ha preso parte alla registrazione dei “Vespri della Beata Vergine” di Claudio Monteverdi per la etichetta Archiv Deutsche Grammofon Gmbh e B.B.C. (Monteverdi Chair and orchestra, direttore John Elliot Gardiner) e per il disco “Fabbriche di suoni” edizioni Eco. 
Nella stessa veste ha partecipato a varie edizioni della Sagra Musicale Umbra, al Festival delle Nazioni di Città di Castello, a Segni Barocchi di Foligno, a Gubbio Festival, al Cantiere internazionale d’Arte di Montepulciano, alla stagione concertistica del Teatro alla Scala, alla stagione del Teatro Comunale di Macerata, alla stagione dei concerti dell’Auditorio Pio in Roma, alla stagione dell’Auditorium RAI del Foro Italico in Roma etc.
Si occupa attivamente del restauro degli organi storici ed è stato incaricato della catalogazione scientifica degli organi storici da parte della Regione Umbria, ha tenuto seminari sulla costruzione dell’organo e del clavicembalo presso il Conservatorio di Perugia dove insegna “Storia e tecnica costruttiva dell’organo a canne”  ha tenuto conferenze sul restauro filologico degli organi storici, ha pubblicato articoli di argomento organario su periodici italiani, un suo studio sui modelli di ancie adottati dai Morettini è stato pubblicato su “Het Orgel” (Olanda), ha redatto un articolo sull’organo di Adamo Rossi della Chiesa Parrocchiale di Solomeo pubblicato nel volume “Solomeo, un paese, i castelli e le chiese” ed. Protagon, uno sull’organo di Sebastiano Vici della Chiesa Parrocchiale di S.Mariano pubblicato nel volume “S.Mariano, frammenti di storia” ed. Furla. e uno sull’organo della Basilica di San Domenico in Perugia pubblicato nel volume “La Basilica di San Domenico in Perugia” ed. Quattroemme.
E’ stato docente al corso di “Teoria e pratica del restauro degli organi a canne” tenutosi presso l’Istituto Statale d’Arte di Gubbio.
E’ incaricato dell'insegnamento di "Storia e tecnologia degli strumenti musicali" e di "Elementi di organologia" presso il Conservatorio Statale di Musica di Perugia 
Ha inciso per Dynamic, Edipan, Nuova Era, Opus111, Tactus, Bongiovanni, Quadrivium, E.M.F, Pankalon.
E’ organista titolare della Basilica Papale di San Francesco in Assisi.